CyBeer 1.6

CyBeer 1.6

Mentre scrivo questo articolo mi sono reso conto di quanto vola il tempo. Era circa un anno fa quando ho reso pubblico CyBeer (comunque implementato 3 anni prima) era circa fine Ottobre del 2020 e in questo anno è cresciuto molto anche grazie al supporto di molti HomeBrewers. E’ cresciuto più in questo anno che i primi 3 anni in cui lo usavo solo io, questo dimostra come la condivisione abbia influito positivamente sia sul progetto, ma anche su di me in quanto mi ha permesso di crescere anche come HB grazie al confronto continuo con altre persone che mi davano suggerimenti di miglioramento del software.

Siamo quindi arrivati alla versione 1.6, poche modifiche per non rischiare di mettere a rischio la stabilità del software, ma anche perché modifiche importanti sono previste nella versioni successive. I più attenti avranno notato che già dalla scorsa versione era presente il tasto “Tools”, ma non era selezionabile, da questa versione sono presenti 3 strumenti:

  • History: La cronologia delle cotte fatte
  • Volume: Un utile strumento che vi permette di calcolare il volume di mosto nella pentola, impostando il diametro della pentola
  • Log: sono i singoli eventi di CyBeer in fermentazione o in cotta. Utili per capire eventuali errori

Ovviamente altri tools saranno aggiunti in futuro.

Con questa versione è stato risolto il baco sulla fermentazione a step. Va tuttavia sottolineato che volutamente all’ultimo step non viene chiusa la fermentazione, ma l’ultimo step va avanti all’infinito fino ad una precisa operazione dell’HomeBrewers (ho voluto evitare il rischio di spegnere qualche frigorifero dopo il cold crash)

Come ho scritto all’inizio si chiude questo anno dove sono state rilasciate ben 6 versioni (una ogni due mesi), ora resta da pensare alle prossime versioni e non è da escludere ad un passaggio a CyBeer 2.0 visto che le richieste pervenute sono importanti.

Iniziamo con alcune anticipazioni:

  • Ridemensionamento dell’interfaccia grafica andando oltre gli attuali 600 * 480
  • Inserimento di alert (correzione PH, gettare i grani, etc)
  • Possibilità di poter usare le sonde PT100 oltre alle attuali Dallas
  • Automatizzare l’imbottigliamento contando i litri imbottigliati e inserirli nello storico delle cotte fatte

Queste sono alcune idee vediamo come portarle avanti.

Nel frattempo auguro a tutti un Buon Natale e ricco 2022, come birre intendo perché i soldi per chi ha questo hobby sono già stati “bevuti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.